Jovanotti: “Premio Mogol come un Oscar”

by , under Varie

Jovanotti
E’ avvenuta ieri la consegna del primo Premio Mogol a Jovanotti per la canzone Fango (vedi News). Intitolato a uno degli autori italiani più noti, nonché Presidente della stessa giuria, il Premio è stato consegnato all’interno del Forte di Bard, in Valle d’Aosta. “Per me è una specie di Oscar”, ha detto emozionato il cantante romano, aggiungendo qualche dettaglio sulla canzone Fango: “Si può dire che ci ho messo 40anni a scriverla e pochi minuti a trascriverla. Io scrivo di getto per entrare in diretta comunicazione con il pubblico”.

Soddisfazione è stata mostrata anche da Mogol che ha parlato del carattere popolare dei testi di Jovanotti: “La cultura popolare è la madre di tutte le culture. Nella cultura popolare ci siamo tutti, è quella che parla al profondo di ognuno di noi. Per questo è importante che gli amministratori e la politica lo capiscano. Questo testo di Jovanotti è fantastico, perché in gran semplicità ci fa arrivare al cuore i suoi valori, che sono poi i nostri. Alla fine ci assomigliamo tutti molto di più di quanto si pensi. Credo in questo premio – conclude Mogol – perché mira alla qualità e farò di tutto perché resti un premio trasparente”.

Gli altri brani finalisti erano: Niente Paura di Ligabue, Ti regalerò una rosa di Simone Cristicchi, Pensa di Fabrizio Moro.

Fonte: ANSA.

Vai alla pagina di Jovanotti
Vai alla pagina di Mogol
Vai alle altre Notizie