Baglioni presenta “Gran concerto – Q.P.G.A.”, slittato il debutto

by , under Varie

Claudio Baglioni su PopOn

Claudio Baglioni ha presentato a Milano il “Gran Concerto – Q.P.G.A.”, che debutterà a Piazza di Siena a Roma il 12 giugno. La data, inizialmente annunciata per il 22 maggio (vedi Notizia) è, dunque, slittata per questioni tecniche. Scivola anche la data Milanese, attesa all’Arena Civica mercoledì 17 giugno, anziché il 5 giugno: “Credo che l’estate dei grandi show a Milano – ha detto l’Assessore ai Grandi Eventi Giovanni Terzi – non potesse avere apertura più prestigiosa del ‘Gran Concerto’ di Claudio Baglioni. Siamo felici di poter inaugurare la stagione dei

grandi live sotto le stelle con questo appuntamento e siamo particolarmente onorati di poter celebrare la lunga storia dell’Arena Civica con uno spettacolo che si preannuncia come uno dei più coinvolgenti e originali del 2009”.

Il “Gran Concerto” di Claudio Baglioni non è un semplice spettacolo musicale, ma – come terzo progetto, dopo il film e il romanzo, ispirato alla storica canzone Questo piccolo grande amore – per quello che racconta e per come lo racconta, è una vera e propria opera moderna, una storia raccontata attraverso la musica.
“E’ la prima volta – sottolinea Baglioni – che un tour anticipa i contenuti musicali di un album ancora inedito; un doppio cd che uscirà solo dopo l’estate. Per questo l’abbiamo ironicamente ribattezzato Ineditour. Di solito si fa il contrario: prima il disco, poi il tour. Ma ci siamo resi conto che la dimensione ideale per questa storia in musica – e, soprattutto, per la veste scenica e spettacolare con la quale viene rappresentata – è, appunto, l’esibizione live. Si tratta di un progetto così innovativo e particolare che abbiamo ritenuto che l’album che seguirà debba essere il documento, la testimonianza, la memoria di quanto visto e sentito dal vivo”.

Nello show la musica è legata a immagini pensate, filmate, trattate, montate e riprodotte per creare, non una didascalia o un semplice commento alle canzoni, ma una fusione delle due arti che si danno reciprocamente valore: “Parliamo – spiega Ferdinando Salzano, AD di F&P Group – di uno show fortemente innovativo nel quale, grazie ad un super-schermo di 250 metri quadri, le immagini saranno degno partner della forza della musica. Immagini inedite, per girare le quali sono state impegnate ben cinque troupe cinematografiche, che sottolineeranno i passaggi chiave di questa storia musicale, attraverso una serie suggestiva e incalzante di salti temporali, interazioni fantastiche tra passato e presente e flash-back”. Per informazioni in merito ai biglietti e agli eventuali rimborsi si può consultare il sito: www.fepgroup.it, mentre per conoscere tutte le date vi rimandiamo alla nostra pagina Concerti.

Vai alla pagina di Claudio Baglioni
Vai alle altre Notizie