Guccini: ‘Anche io potrei lasciare i live’. Poi annuncia un nuovo cd

by , under Varie

Francesco Guccini su PopOn

“L’età suggerisce prima o poi di smettere. Diciamo che è una decisione in bilico”. Così Francesco Guccini annuncia il suo probabile ritiro dalle scene. Un addio che però è rivolto esclusivamente ai live, perché sul fronte compositivo un nuovo disco di inediti è già all’orizzonte. “Siamo a quota cinque canzoni nuove – spiega

il cantautore – e all’inizio dell’anno prossimo spero di poter entrare in studio”. In quell’occasione il Maestrone, come affettuosamente lo chiamano i suoi estimatori, potrebbe comunque fare “qualche esibizione per la presentazione del disco”, ma non un tour vero e proprio. A monte dei suoi dubbi c’è ovviamente la stanchezza fisica. Guccini ha infatti già compiuto settantuno anni, e come Vasco prima e Fossati poi (entrambi comunque molto più giovani di lui) sostiene che non si possa “continuare sino alla fine”. Così le prossime due date di Jesolo (26 novembre) e Bologna (3 dicembre) potrebbero essere le sue ultime in un Palasport. Un altro addio ufficiale pare invece ormai sicuro: quello de L’avvelenata, brano tanto amato dal pubblico quanto odiato dal suo stesso autore. In nessuna delle due prossime date – come avviene ormai da anni – il pezzo andrà in scaletta. Al suo posto l’autore de La locomotiva (lei sì che ci sarà) promette però alcuni brani non eseguiti da tempo: Lettera, Canzone dei 12 mesi e Canzone per Piero.

Fonte: La Repubblica

Venerdì 18 novembre 2011

Vai alla pagina di Francesco Guccini
Vai alle altre Notizie

Condividi