Samuele Bersani presenta la raccolta ‘Psyco’, aspettando Sanremo

by , under Varie

Samuele Bersani su PopOn

Durante una conferenza stampa simpatica e rilassata, Samuele Bersani ha presentato oggi a Milano il disco Psyco, 20 anni di canzoni, antologia di 28 brani in uscita il 15 febbraio. L’occasione è stata ghiotta per avere qualche anteprima anche su Il pallone, canzone che il cantante di Cattolica porterà in gara nella

prossima edizione del Festival di Sanremo, a distanza di 12 anni dalla precedente partecipazione con Replay, che gli valse il premio della critica. Durante l’incontro, Bersani ha confessato di aver avuto qualche dubbio sulla scelta del brano: “Dopo aver scritto Psyco ho passato una settimana di indecisione, perché non sapevo quale dei due brani portare in gara. Alla fine Morandi ha insistito per Un pallone e ha avuto ragione, perché è una canzone più rassicurante, non tanto nel testo quanto nella parte musicale”. Nonostante le apparenze, il tema del calcio non è affatto contemplato: “Com’è accaduto con Il mostro, dove il mostro era appunto il pretesto per raccontare la diversità, anche qui con la scusa di un pallone parlo di un’altra cosa, nello specifico del momento che sta attraversando l’Italia”.

Racconta, poi, di aver dato appuntamento a Morandi in un centro anziani e di aver scelto di partecipare “perché ho una canzone che voglio far ascoltare a più persone possibile e Sanremo era l’occasione giusta. E poi Morandi mi vuole bene, mi fa stare tranquillo”. Dal 15 febbraio, Samuele Bersani farà un regalo a tutti gli amici musicisti della sua pagina Facebook, mettendo a disposizione la partitura della canzone in gara al Festival: “Da regolamento il brano non si potrà ancora diffondere – dice – ma lo spartito sì. C’è molta gente che sa leggere la musica e sono convinto che per loro sarà un bel regalo”. Finita l’esperienza di Sanremo, Bersani attraverserà l’Italia con lo spettacolo “Psyco in Tour”: si parte il 29 marzo dall’Auditorium della Conciliazione di Roma e si prosegue il 30 marzo a Napoli (Teatro Acacia), il 12 aprile a Firenze (Teatro Verdi), il 15 a Milano (Teatro degli Arcimboldi), il 19 a Bologna (Teatro delle Celebrazioni) e il 21 a Mestre (Teatro Toniolo).

Scritto da Marco Annicchiarico
Martedì 7 febbraio 2012

Vai alla pagina di Samuele Bersani
Vai alle altre Notizie

Condividi